Il mese scorso abbiamo visto insieme la sfida #30AFV che spronava a bere più acqua e a mangiare più frutta e verdura.

Questo mese invece introduciamo l’attività fisica, ma senza esagerare. Non voglio farti soffrire…non ancora 🙂

Questo mese scopriremo i benefici dei Plank. Andremo a vedere cosa sono, come si fanno e perché dovremmo farli ogni giorno.

L’esercizio fisico aiuta a sciogliere i grassi e a modellare il nostro corpo ma spesso non si ha tempo (o per meglio dire voglia) di farlo.

I Plank sono un ottimo diversivo che può aiutarti a praticare esercizio fisico senza occupare troppo tempo nell’arco della giornata. Bastano davvero pochi minuti al giorno.

Cosa sono i Plank?

plank

Plank, tradotto in italiano “Tavola“, è un esercizio che si concentra sulla parte addominale del corpo ma che allo stesso tempo fa lavorare i muscoli di braccia, gambe e glutei.

Nonostante il Plank sia un esercizio statico e molto breve non è proprio una passeggiata.

Si lo so, dalla foto sopra sembra facile ma prova a metterti in quella posizione e capirai da solo.

Con il Plank infatti dovrai mantenere la stessa posizione per un certo periodo di tempo che varia dai 2 ai 5 minuti, reggendo il tuo corpo solo con braccia e piedi.

Oltre all’immagine ti mostro un video per farti capire meglio come si fa:

I Benefici del Plank

Pancia piatta

E su questo non ci piove. D’altronde parte proprio come esercizio per gli addominali. Se non fa venire la pancia piatta il Plank!

Glutei scolpiti

Ebbene si, forse anche più degli squat. Il plank fa lavorare molto i muscoli del sedere.

Quando provi la posizione facci caso.

Schiena robusta

Il Plank irrobustisce i muscoli della schiena. Ma anche delle spalle e del collo.

Gambe snelle

Anche qui, facci caso. Mentre fai l’esercizio sentirai i muscoli delle gambe tirare leggermente.

Questo perché sei in una posizione tale in cui le gambe devono sorreggere una buona parte del tuo peso.

Sfida dei 30 giorni: Plank Challenge (#30PkC)

Ecco finalmente arrivati alla parte più interessante – e faticosa – dell’articolo: la sfida.

Come per la sfida #30AFV ti ho preparato un foglio che potrai stampare e appiccicare in giro in modo da rispettare ogni giorno la tua nuova routine.

La sfida è molto semplice. Ogni giorno andremo ad aumentare di 10 secondi il tempo di azione (si fa per dire) dei nostri Plank.

Cerca di metterti comodo e di tenere a portata di mano uno di quei soffici tappetini da palestra che spesso si usano per fare Yoga e altri esercizi.

Stendilo bene e piazzati sopra. Cerca di seguire il video per capire come metterti in posizione corretta senza sbagliare compromettendo l’efficacia dell’esercizio.

  • Giorno 1 – 10 secondi
  • Giorno 2 – 20 secondi
  • Giorno 3 – 30 secondi
  • Giorno 4 – 40 secondi
  • Giorno 5 – 50 secondi
  • Giorno 6 – 60 secondi

E così via. Dovrai arrivare a fine mese che riuscirai ad eseguire il plank fino a 5 minuti.

Mi raccomando, anche se sei allenato, anche se fai già un altro sport, cerca di rispettare la tabella di marcia.

Il Plank non è una passeggiata. Inutile che te lo dica, te ne renderai conto già dal primo giorno 🙂

Sfida Plank

Scarica file pdf: Download Sfida #30PkC »


Perché non ti iscrivi al nostro percorso motivazionale? Ogni giorno, dal 1 gennaio al 31 dicembre 2017 ti verrà inviata un’email contenente trucchi, consigli e best practices che ti aiuteranno a realizzare i tuoi obiettivi e a perdere peso in modo costante. Iscriviti: