Gli scienziati hanno scoperto che la nostra dieta è una delle cause principali della nostra insonnia. Se stiamo cercando una strategia su come combattere l’insonnia la prima cosa che dobbiamo tenere sotto controllo è la nostra alimentazione.

La differenza tra una persona che dorme poco e una persona che dorme regolarmente si può riscontrare già dall’aspetto fisico.


Dormire bene aiuta nella perdita di peso.


Uno studio pubblicato sulla rivista Appetite ha analizzato le differenze di comportamento tra un gruppo di persone che dormiva meno di 5 ore a notte e un gruppo che dormiva in modo regolare. I risultati sono stati i seguenti:

  • Quelli che hanno dormito meno di 5 ore hanno bevuto meno acqua durante il giorno, hanno assunto meno vitamina C dagli alimenti e meno Selenio.
  • Le persone che hanno avuto un sonno regolare hanno mangiato più carboidrati, meno colina (che si trova nelle uova e in carni grasse), meno thè e meno cioccolata.

Cosa mangiare a Cena?

come combattere l'insonnia

La cena dovrebbe essere fatta 3 ore prima di coricarsi per dare al nostro corpo il tempo di ottimizzare i livelli di zucchero e melatonina nel sangue.

Contrariamente a quanto si pensa la sera sarebbe il momento ideale per consumare i carboidrati.

Molti sono convinti che assumere proteine (carne) permetta di andare a letto con lo stomaco più leggero. Questi alimenti però sono più difficili da assimilare e portano al corpo più lavoro durante la digestione.

Alimenti ricchi di triptofano come il riso (Jasmine), la frutta secca, le banane, patate dolci, possono aiutare a dormire meglio.

Utile è anche abbinare carboidrati con proteine. In quel caso le proteine diventerebbero i “mattoni del triptofano” migliorandone l’assunzione.

Via libera quindi a:

  • riso e pollo
  • pesce e patate
  • pane e formaggio

Quali sono i migliori Snack prima di coricarsi?

snack prima di dormire

Gli stuzzichini ideali per la buonanotte sono piccoli ma efficaci e aiuteranno il corpo a produrre più serotonina.

Ottime scelte potrebbero essere:

  • Porridge di latte e banana
  • Un cracker con burro di arachidi
  • Pane pitta e hummus
  • Un bicchiere di latte caldo con miele

Quali cibi evitare

insonnia

Ci sono alcuni cibi che sarebbero da evitare completamente a partire dalle 3 del pomeriggio.

Questi alimenti infatti ostacolerebbero il nostro sonno e la nostra digestione se assunti ad orari sbagliati.

#1 Cioccolato Fondente

Eh sì, la cioccolata mangiata la sera non va bene. Mi dispiace essere la portavoce di questa brutta notizia.

La peggiore è proprio la cioccolata fondente che può contenere dal 25 al 38% di caffeina inclusa in una tazzina di caffè.

Se proprio hai voglia di cioccolata buttati su quella bianca 😉

#2 Carne rossa

Anche la bistecca è finita nel banco degli imputati. Oltre ad essere grassa ha un alto contenuto di proteine difficili da digerire.

Se hai mai provato a fare una dieta iper-proteica ti sarai reso conto da solo di sentirti molto più stanco e irritabile durante il giorno. Il problema è che dormi male perché stai facendo lavorare troppo il tuo corpo quando invece dovrebbe prepararsi per andare a dormire.

#3 Alcol

Molti pensano che gli alcolici siano una soluzione per rilassarsi e scaricare i problemi della giornata appena trascorsa.

Se in un primo momento possono indurre il corpo a rilassarsi più velocemente c’è il rovescio della medaglia.

L’alcol infatti influisce negativamente nei nostri cicli circadiani riducendo la quantità di sonno REM, la fase del sonno più importante.

#4 Spezie

Le spezie come il curry e il peperoncino possono disturbare il tuo sonno causando bruciore di stomaco.

Cerca di consumarle a pranzo ed evita i cibi troppo speziati durante l’ora di cena.

#5 Caffè Decaffeinato

Se pensi che prendere una tazza di caffè deca al posto del caffè normale possa “salvarti” hai sbagliato completamente.

Il caffè decaffeinato non è completamente “decaffeinato”. Contiene infatti abbastanza tracce di caffeina da poter disturbare il sonno, soprattutto in soggetti parecchio sensibili.

#6 Patatine fritte

Patate sì ma non fritte. Le patate fritte hanno un alto contenuto di grassi che, come le spezie, possono provocare bruciori di stomaco.

1 paio di patatine fritte non fanno niente ma quando se ne consuma un intero pacchetto può dare disturbo. Meglio evitarle.

Risorse Utili

Libro:Il Potere del Sonno” di Richard Wiseman.

Bellissima infografica di Alice Borghi che spiega gli effetti della mancanza di sonno:

effetti mancanza di sonno


Perché non ti iscrivi al nostro percorso motivazionale? Ogni giorno, dal 1 gennaio al 31 dicembre 2017 ti verrà inviata un’email contenente trucchi, consigli e best practices che ti aiuteranno a realizzare i tuoi obiettivi e a perdere peso in modo costante. Iscriviti: