Tenere un Diario Alimentare e scrivere ciò che si mangia durante il giorno aiuta ad avere un quadro critico di se stessi e delle proprie abitudini.

Spesso sento persone giustificare la propria situazione con frasi tipo: “Beata te che puoi mangiare quello che vuoi senza ingrassare! Io mangio pochissimo eppure non riesco a dimagrire!“.

Questo può essere vero in parte. Il corpo infatti può andare incontro a un sacco di fattori che possono ostacolare il dimagrimento. Uno tra tutti riguarda l’insulino-resistenza dove le cellule diventano meno sensibili all’azione dell’insulina.

Dall’altra abbiamo l’inconsapevolezza delle persone che non si rendono conto di cosa realmente mangiano durante il giorno.

Quante calorie ci sono in questo sacchetto?

calorie nascoste

Mia madre alla mia età andava da Figurella, un centro di dimagrimento molto famoso e tutt’oggi parecchio conosciuto in tutta Italia.

Ogni settimana c’era un incontro dove ci si pesava e ci si confrontava con il gruppo su come era andata la settimana.

Un giorno una delle relatrici di Figurella si presentò con un sacchetto di plastica che conteneva un pacchetto di cracker, qualche caramella, delle gomme da masticare e un succo di frutta.

Entrò nella stanza con il sacchetto in mano e chiese: “Sapete quante calorie ci sono qui dentro?

Nessuna delle presenti riuscì a fornire la risposta corretta. Perché?

Ma perché la maggior parte delle persone non lo sa. Non sa quanto mangia, quante calorie assume ogni giorno col cibo, qual è il proprio fabbisogno energetico e così via.

Inoltre non ci accorgiamo che un paio di caramelle e un pacchetto di cracker mangiato per tamponare gli attacchi di fame può incidere parecchio sul nostro peso.

Sarebbe più corretto calcolare la nostra dieta in base a ciò che mangiamo nell’arco di una settimana piuttosto che durante 1 singolo giorno.

Soluzione: Tenere un Diario Alimentare

diario alimentare

L’unico sistema per sapere quanto si mangia durante il giorno (e nell’arco di una settimana) è tenere un diario alimentare.

Diversi studi affermano che tenendo un diario alimentare le persone hanno molte più probabilità di dimagrire e mantenere il peso raggiunto.

È consigliato tenere il diario per almeno 6 giorni a settimana, tenendosi liberi dai pensieri il settimo giorno.

Come si tiene un Diario Alimentare?

regole

Alcune regole: 

  • Procurati un taccuino, un quaderno piccolo da tenere in borsa o un semplice bloc notes e segna tutto quello che mangi (e bevi) durante la giornata. Possibilmente segnalo subito dopo aver mangiato.
  • Annota quello che stai facendo mentre mangi. Se stai guardando la TV, stai scrivendo su whatsapp, stai guidando…
  • Descrivi come ti senti mentre mangi. Se sei arrabbiato, triste, felice, nervoso, annoiato, ecc…
  • Sii onesto. È un diario, tuo personale, non stai scrivendo per qualcuno e nessuno dovrà leggerlo. Sii sincero almeno con te stesso.
  • Segnati anche l’orario in cui inizi e finisci di mangiare.

Alla fine di ogni giornata prendi il diario e leggilo. Cerca di capire come le tue emozioni incidono su ciò che mangi e se ci sono dei momenti della giornata in cui sei particolarmente vulnerabile.

Cosa potresti scoprire su te stesso

1. Che non hai realmente fame

pop corn

Descrivere le proprie emozioni e quello che si sta facendo durante i pasti può farti capire molte cose. Ti potresti rendere conto che stai mangiando per noia o perché sei triste e arrabbiato o preoccupato per qualcosa.

Alcuni si accorgono che mangiano schifezze davanti la tv per semplice abitudine, senza rendersi conto di cosa e perché stanno mangiando.

Questo ci permetterà di diventare più consapevoli dei nostri comportamenti e delle nostre azioni.

2. Come gli altri influenzano le nostre abitudini

amici

Tenendo un diario ti accorgerai che ci sono alcune persone che tenderanno a trascinarti nelle loro cattive abitudini.

La tua collega di lavoro compra uno snack al cioccolato giù al bar e automaticamente lo fai anche tu. Oppure ti accorgi di mangiare di più quando sei con tuo marito piuttosto che da sola o con un’amica.

Personalmente mi sono resa conto negli anni che tendiamo a farci trascinare (o a trascinare a nostra volta) dagli altri. Se la tua collega d’ufficio si mette a dieta e mangia poco automaticamente mangerai meno pure tu. Purtroppo vale anche il contrario.

3. Troppo veloci

orario spuntino

Segnando l’orario d’inizio e fine pasto ti renderai conto di quanto mangi velocemente. Monitorando i tempi dei tuoi pasti e la quantità del cibo assunto ti renderai conto se stai mangiando troppo in fretta.

Le persone che mangiano troppo velocemente, oltre a mangiare di più, si sentono insoddisfatte dopo mangiato e soffrono di bruciori di stomaco.

Cerca di mangiare più lentamente appoggiando le posate più spesso e masticando più lentamente.

4. Rendersi conto della differenza tra percezione e realtà

quanto mangio

Come ho già fatto notare all’inizio di questo articolo le persone non sanno cosa mangiano. Ci sarà sempre qualcuno che dirà: “Io mangio un sacco di frutta e verdura” oppure “bevo almeno 2 litri di acqua al giorno“.

Quando si inizia a tracciare la propria giornata alimentare ci si rende conto che in effetti le porzioni di frutta e verdura non sono poi così tante e l’acqua che diciamo di bere ogni giorno non arriva neanche alla metà.

5. Scoprire gli alimenti che ci fanno stare bene

olio extravergine d'oliva

Segnando le sensazioni e lo stato d’animo in cui ci troviamo mentre mangiamo un determinato alimento ci aiuterà a capire cosa ci fa stare bene e cosa no.

Per esempio potremmo renderci conto che mangiando l’insalata prima di un piatto di pasta ci farà digerire più facilmente. Bevendo l’acqua alla sera al posto del canonico bicchiere di vino ci farà sentire meglio la mattina dopo.

Più cose annoterai nel diario più capirai come funziona il tuo corpo e come migliorare il tuo stile di vita per stare bene con te stesso.


Perché non ti iscrivi al nostro percorso motivazionale? Ogni giorno, dal 1 gennaio al 31 dicembre 2017 ti verrà inviata un’email contenente trucchi, consigli e best practices che ti aiuteranno a realizzare i tuoi obiettivi e a perdere peso in modo costante. Iscriviti: